RISCHIO PENALE PER CONTAGIO, CONFARTIGIANATO: “OLTRE AL DANNO LA BEFFA”



LECCO – “Oltre al danno, la beffa. Gli imprenditori, già tartassati da moltissimi costi legati all’emergenza sanitaria, rischiano anche un processo penale nel caso un loro dipendente si ammali di Covid-19. Tutto questo dopo gli enormi sforzi sostenuti per ripartire in sicurezza”. Sono queste le parole del presidente di Confartigianato Imprese Lecco, Daniele Riva, a corredo di una situazione al limite del paradossale. Non solo le ingenti perdite sul piano economico, non solo le prolungate incognite su tempi e modi di riapertura, non solo il moltiplicarsi di obblighi e adempimenti normativi. Ora il rischio è anche quello di vedersi citati in giudizio per il contagio di un proprio dipendente. Risultato, quest’ultimo, della recente equiparazione formale di Inail tra contagio Covid e infortunio sul lavoro.

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO