BITVAVO LEADER EUROPEO NELLA COMPRAVENDITA CRYPTO



La piattaforma olandese Bitvavo nasce come broker, ovvero come intermediario tra l’utente e lo scambio, convertendosi successivamente come piattaforma di scambio dove offre un ambiente per l’acquisto di monete digitali sicuro e facile da usare anche per i traders meno esperti.

Il target principale della piattaforma sono gli investitori europei, con sede ad Amsterdam infatti Bitvavo apre le sue porte alla fine del 2017 per piazzarsi nel mercato cripto con un’ottima reputazione e un team giovane orientato verso l’innovazione e l’aggiornamento costante della piattaforma. Probabilmente il più economico in Italia ed Europa. Ma prima di iniziare ad inoltrarsi dentro a questo mondo conviene sempre studiare la materia. Come sappiamo queste criptovalute sono molto instabili nel mercato e come velocemente possono acquisire valore nella stessa maniera possono perderlo e nel giro di attimi come è successo per il Bitcoin nel 2017 dove in un anno passa da un valore di 1000 dollari ad un picco massimo di 20k dollari per poi perdere nel giro di 24 ore un terzo del proprio valore e con l’inizio del 2018 arrivare ad un valore di 7000 dollari.

Da questo piccolo esempio ci rendiamo conto che queste criptovalute non seguono proprio le leggi di mercato come comprare azioni di un’impresa o anche valute che fisicamente esistono e sono condizionate dalla politica, ma hanno quasi una vita propria.

Oltre a consigliarvi di non investire tutto quello avete ma solo ?, studiate molto e preparatevi per cambi di direzione molto rapidi.

La piattaforma

Il sito si presenta molto pulito, intuitivo e professionale, si possono impostare diversi tipi di ordine, stop-loss sullo scambio e tanto altro. C’è un servizio al cliente disponibile in chat e tramite mail, sfortunatamente non ci sono telefoni anche se non crediamo che i tempi di attesa per una risposta siano inferiori rispetto a quelli sopra indicati. Ad oggi i metodi di pagamento accettati sono 8, i paesi dove opera Bitvavo sono 24 e 58 sono le valute disponibili. I grafici presenti nel sito offrono un ottimo strumento per misurare l’andamento delle criptovalute nel mercato e decidere quindi se acquistare o vendere.Durante la registrazione dovremo fornire il nome, una mail e una password. Quindi ci verrà inviata una mail di conferma per creare l’account e da lì si potrà iniziare a comprare e vendere monete cripto ma non prima di aver depositato denaro sul conto.Non serviranno ulteriori verifiche se decideremo di rimanere sotto una soglia di 5000 dollari.

L’account creato in questo caso ha dei limiti di deposito ma anche di prelievo e per poterli sbloccare il passo successivo sarà quello di confermare la nostra identità con un documento di riconoscimento valido e un numero di telefono. Una volta verificati sarà possibile depositare, prelevare ed accedere illimitatamente alle funzionalità di Bitvavo.

Bitvavo ha una commissione massima del 0.25% per transazione, che direi imbattibile rispetto alle piattaforme concorrenti e più transazioni si effettuano più sconto si riesce ad ottenere. Per i depositi in Euro o altre criptomonete già presenti nel nostro conto, non verranno addebitate spese.

Portafoglio (Wallet)

Ovviamente per poter acquistare o vendere qualsiasi tipo di criptovaluta, abbiamo bisogno di un portafoglio o wallet digitale dove poter archiviare le nostre monete. Ogni valuta offre il proprio wallet, alcune propongono wallet di terze parti ma nessuno ti vieta di usare quello che vuoi e la chiave principale in questo caso è la sicurezza. Il wallet è composto da 2 chiavi, una pubblica ed una privata, che servono per effettuare o ricevere monete da altri utenti o esercizi. Questo portafoglio digitale viene creato per essere sicuro e dato che la responsabilità cade sempre sull’utente finale, dobbiamo assicurarci di avere sempre una copia offline (non accessibile in rete), aumentare la sicurezza di autenticazione a due livelli (2FA), non archiviare somme esageratamente alte in un unico wallet e forse la regola numero uno è quella di non divulgare (e salvare) i propri codici di autenticazione. Bitvavo ha anche adottato un livello di sicurezza extra, che si chiama Cold Wallet dove i fondi vengono conservati offline in luoghi sicuri sparsi per il mondo in molteplici copie. Insomma la sicurezza è al primo posto tra le priorità di Bitvavo, nulla togliendo alla facilità di utilizza della piattaforma.

 

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

CODE PER LAVORI A BALISIO

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO