Valsassina… per modo di dire!



Il meteo, le lune, le usanze oppure delle raccomandazioni che passano dai nonni ai nipoti tramite colorati modi di dire: parlando di meteo il più antico e usato recita: “Quanch che la Grigna la gha su el capél, mola la ranza ciapa el rastel” – quando le nubi basse circondano la vetta della Grigna la pioggia si avvicina a grandi passi; “Ma va a Bagg a sonà l’orghen” è invece un’imprecazione dalla radice quasi comica: la chiesa di Baggio era talmente povera che non potendonese permettere uno vero aveva solo un organo, dipinto su di un muro e quindi: vai a Baggio a suonar l’organo! “La boca l’è miga stràca se la sa miga de vaca” la bocca non è stanca se non sa di vacca: nel senso che un buon pranzo non è veramente finito se non arriva il formaggio.

 
Anche gli animali fanno parte di questa tradizione: “La gatta presada la fa i micét orbi” le cose vanno fatte con il dovuto tempo così come la gatta deve avere il suo tempo per fare dei bei gattini, “Cerca miga cent gamb al luuf sel ghe nà noma quatro” non cercate l’impossibile tanto non lo si raggiunge mai; “Per fà corr el caval, te ghe miga de bat la sela!” per indicare che i rimproveri e gli incitamenti vanno fatti solo al diretto interessato; “Mat comè ‘n caval, strac comè n’asen, masarà comè n’polal!” (matto come un cavallo,stanco come un asino e fradicio come un pulcino); "Dì miga gat se te ghe l’è miga nel sac!" ovvero non vantarti di ciò che ancora non hai.

 

I modi di dire che parlano di borghi o paesi sono presenti soprattutto nella parte più alta della nostra Valle:
Giò acqua che è scià i premaan” sta ad indicare la buona bocca e forchetta degli abitanti dell’Alta Valle, quando arrivano a tavola bisognerebbe allungare  il vino con l’acqua; “Tra Pagnona e Premana, poca strada ma ghè la dogana” sottolinea la antica rivalità tra i due paesi della Valvarrone, “Le pene dell’inferno: a Varena d’està a Belan d’inverno” indica le caratteristiche climatiche dei due paesi vicini alla Valsassina; "Val puseè un fischio de Pagnona che cent vòòs de Gravedona!" una antica storia racconta di un asino conteso tra i due paesi che però rispondeva sempre e solo ai richiami degli abitanti di Pagnona.
 

Questi sono solo alcuni dei tanti modi di dire della Valsassina, derivanti da abitudini contadine e paesane, tramandati principalmente a voce e che non devono essere persi ma mantenuti vivi e ricordati in quanto parte integrante del nostro bagaglio culturale.
 
 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2009
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031