FOCUS/UN CENTRO POLIFUNZIONALE A BARZIO NELL’EDIFICIO DELL’EX MUNICIPIO



Come annunciato in un precedente articolo, il 30 gennaio scorso la giunta Ferrari ha approvato il progetto di ristrutturazione del palazzo che fino non molti anni fa ospitava municipio e scuole elementari. Il costo complessivo previsto per i lavori si avvicina al milione di Euro, interventi realizzabili anche in momenti diversi in base al reperimento delle risorse.

Proprio il reperimento delle risorse ha fatto sì che questo progetto venisse promosso solo in gennaio: era infatti necessaria l’approvazione del PGT, avvenuta in novembre, affinché il Comune potesse motivare la ristrutturazione del palazzo attraverso i super-oneri destinati alle opere nel piano dei servizi (facente parte appunto del PGT).

A BARZIO UN CENTRO POLIFUNZIONALE <BR>NELL'EDIFICIO DELL'EX MUNICIPIO

Veniamo ora agli interventi di riqualificazione dell’edificio.

A BARZIO UN CENTRO POLIFUNZIONALE <BR>NELL'EDIFICIO DELL'EX MUNICIPIONel piano seminterrato l’area ad oggi adibita a magazzino comunale resterà tale, nella destinazione e  nelle metrature; il resto del livello, che oggi ospita la sede del Corpo Musicale S. Cecilia (60 mq circa) e l’ambulatorio, verrà interamente destinato alla banda che potrà così vantare una sede degna.

L’ambulatorio di guardia medica verrà trasferito al piano rialzato nell’ala attualmente occupata dal centro anziani, mantenendo in questo modo l’indipendenza che già caratterizza quei locali dal resto del complesso. Di conseguenza il centro anziani slitterà in un’altra stanza dello stesso piano, l’ultima del corridoio, mentre le due stanze da 40 mq (ora seggi elettorali) resteranno disponibili per attività sociali, esposizioni, associazioni.

Il primo piano ospiterà infine lo spazio più ambizioso, un salone polivalente di oltre 100 mq e sviluppabile per ulteriori 50 mq. Un ambiente in queste dimensioni assente nei paesi dell’altopiano, in cui ospitare assemblee pubbliche, mostre, dibattiti, ed eventi di altro genere. Gli altri spazi sul piano saranno complementari alla funzionalità del salone.

La facciata del palazzo infine tornerà a presentarsi come negli anni novanta, con due portoni simmetrici di cui uno riferito esclusivamente all’ambulatorio mentre l’altro sarà l’ingresso per il centro polifunzionale. L’attuale rampa per i disabili sarà sostituita da due pianali elevatori camuffati da fioriere e lo spazio antistante verrà destinato a verde.

Intervistato da noi, il sindaco di Barzio Andrea Ferrari si è detto orgoglioso del progetto presentato, sottolineando come con pochi interventi ponderati si possa in un breve arco di tempo realizzare la prima fase della riqualificazione: trasferire l’ambulatorio, e conseguentemente il centro anziani, quindi ingrandire la sede della banda. Ad ogni modo l’aspetto economico resta lo scoglio principale, sebbene l’amministrazione avrebbe già individuato una strada per ottenere delle sovvenzioni regionali (sempre che la nuova maggioranza al Pirellone confermi i provvedimenti).

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

MANCANO I VACCINI ANTINFLUENZALI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

marzo: 2013
L M M G V S D
« Feb   Apr »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031