ANCORA SULLA TAC ‘MANCATA’ AL MANZONI: ”GROSSO REGALO ALLE CLINICHE PRIVATE”



Dibattito aperto, in particolare su Facebook, dopo la diffusione della segnalazione ricevuta da Valsassinanews a proposito di un presunto "rifiuto" ad effettuare una TAC a un paziente oncologico introbiese. Motivo del diniego da parte del nosocomio di Lecco, il fatto che – ha riferito la nostra lettrice – il malato "non era ricoverato al Manzoni".

Pubblichiamo al proposito una delle e-mail ricevute in materia dalla redazione:

Caro Direttore,
leggo con sconcerto il caso del paziente oncologico che
per fare la Tac al Manzoni deve farsi ricoverare.

Mi chiedo chi possa avere partorito (ha nome e cognome?)
questa decisione che fa aumentare i costi della sanità pubblica
(che paghiamo tutti noi) perchè oltre al costo in sè della Tac,
a differenza di prima, si somma il costo della degenza.

Non ultimo, si occupa inutilmente dei letti a discapito
di altri pazienti che, magari, ne hanno più bisogno.

La morale di tutto questo è che casi del genere fanno
un grosso regalo alle cliniche private che forniscono
le prestazioni più rapidamente. Basta mettere mano
al borsellino. 

[lettera firmata]

—————————————————————-

LA "DENUNCIA" DI IERI

 

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

IN ARRIVO INVERNO E NEVE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO