GIIR DI MONT: MAMU VINCE CON RECORD. I PODI DELLE GARE DI QUESTA MATTINA



PREMANA  – Un nuovo record assoluto e un finale al cardiopalma hanno caratterizzato l’edizione 2015 del Giir di Mont (leggi la nostra diretta della gara e guarda le foto dall’arrivo), ma anche la vittoria in casa di Maria Gianola nella 20km femminile e il nono posto di Mattia Gianola nella “Marathon”.

Nel cielo della Valvarrone si è imposto quest’anno Petro Mamu, atleta eritreo classe 1985. Scattato in testa all’Alpe Chiarino Mamu ha tenuto il comando della gara sino al traguardo, con 4 minuti di vantaggio più o meno costante su Ionut Zinca, già campione 2013, vicecampione 2014 e unico avversario effettivamente in grado di tenergli testa. Un calo fisico sulla discesa da Deleguaggio, l’ultimo tratto della Skymarathon, ha permesso a Zinca di riportarsi alle calcagna di Mamu ma, accorciato lo svantaggio a un solo minuto, Zinca è stato fermato da un piccolo infortunio alla caviglia destra.

Mamu ha così potuto tagliare il traguardo in scioltezza fermando il cronometro sulle 3 ore e 6 minuti e firmando il nuovo record assoluto per il nuovo tracciato, di ben sei minuti inferiore al tempo del campionissimo Kilian Jornet Burgada (3:12:36 l’anno scorso).

Il rumeno Zinca, classe 1983, ha conservato la seconda posizione, a tre minuti da Mamu e dunque con un tempo di tutto rispetto. Medaglia di bronzo il giovane marocchino classe 1994 Ismail Razga. Pubblico in estasi anche per l’arrivo di Mattia Gianola, nona piazza assoluta per l’atleta di casa.

giir 15 PODIO grande

Per quanto riguarda la gara femminile sui 32 km Denisa Dragomir, rumena classe 1992, conquista meritatamente la medaglia d’oro dopo una gara dominata e conclusa in 3 ore e 56 minuti. Chiudono poco sopra le 4 ore la seconda classificata, Silvia Rampazzo, italiana classe 1980, e Debora Cardone, classe 1975, che sale sul terzo gradino.

giir-15-PODIO-donne

Nella Mini Skyrace da 20 km trionfa invece Benedetto Roda, classe 1991, in 1 ora 44 minuti. Dietro di lui Guido Rovedatti, del 1980, e Roberto Artusi (1976).

giir2015 (71)

E’ premanese infine l’oro femminile della “Mini”. Con 2 ore e 10 minuti Maria Gianola (1984) supera Lorenza Combi (1975) e Arianna Oregioni (1991).

giir 15 arrivo mini gianola combi oregioni

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, COSA T'ASPETTI DAI NUOVI VERTICI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO