PARCO FAUNISTICO; UN DISCUTIBILE AFFIDAMENTO, GRATUITO, SENZA GARA. E CON POCHI REQUISITI



MARGNO – Sono ancora molte le incongruenze e diversi gli aspetti da chiarire attorno alla vicenda del Parco faunistico ai Piani delle Betulle, a partire dalla morte della cerva – organi interni perforati da una costola rotta – e dai metodi di cattura, per non parlare degli obiettivi e dei costi del progetto in confronto all’effettivo realizzarsi di un’area didattica e turistica.

Era il gennaio del 2012 quando i consigli comunali di Margno e Casargo – sindaci Massimiliano Malugani e Pina Scarpa – approvarono lo “schema di convenzione per il comodato gratuito di proprietà comunali a favore della KWA Kusaidia cooperativa sociale onlus” con sede a Galbiate. Un documento ricco di interessanti spunti di riflessione.

Discutibile ma del tutto propria agli amministratori la scelta di un comodato a titolo gratuito e di un affidamento diretto, evitando così una gara alla quale avrebbero potuto partecipare altre realtà interessate; vale invece la pena notare che nemmeno l’accordo di programma riesce a motivare l’attinenza della KWA con l’allevamento di animali selvatici. Per quanto infatti si presupponesse la presenza di alcune specie animali all’interno del Parco faunistico in divenire, all’epoca della votazione non era ancora noto ufficialmente quale fosse la tipologia di questi animali. Tuttavia le amministrazioni di Margno e Casargo accettarono di affidare alla KWA le sorti delle due aree (l’accordo parla sia del Parco alle Betulle che dell’osservatorio di Ombrega), ben sapendo che nello statuto della onlus non vi era alcun limpido riferimento all’allevamento di animali, né tantomeno alla didattica naturalistica.

Una condizione questa che letta col senno di poi non può che dare credito ai sospetti ed ai timori, emersi anche in quegli stessi consigli comunali, che concedendo le strutture alla KWA si sarebbe per forza di cose dovuto ricorrere a successivi subappalti per svolgere le specifiche funzioni.

parco betulle accordo programma 2 ok

C.C.

.

RILEGGI LA CRONACA E GLI APPROFONDIMENTI SUL CASO

PARCO FAUNISTICO: DENARO PUBBLICO E BUONI PROPOSITI, PER UNA SETTIMANA DI APERTURA IN SEI ANNI

15 dicembre 2015

parco faunistico betulle 3MARGNO – Ancora lontani dal comprendere come finirà la vicenda del Parco faunistico ai Piani delle Betulle (ripercorri qui gli ultimi avvenimenti), possiamo a grandi linee ricostruire su quali basi è nato il progetto e quali risultati ha raggiunto. Partorito nei primi anni del nuovo millennio, tempi di scarse nevicate e crisi turistica, il Parco avrebbe […]

 

 

PARCO FAUNISTICO: LA VICENDA FINISCE IN PROCURA. INTANTO LA PROVINCIA SMENTISCE IL SINDACO DI MARGNO

14 dicembre 2015

Tribunale di Lecco entrataMARGNO – Nuovi e decisamente importanti sviluppi nel caso del parco faunistico delle Betulle. Ad una settimana dal tentativo di cattura degli animali, cui seguì la morte di una cerva, la vicenda finisce in Procura. Il Corpo Forestale dello Stato ha infatti depositato questa mattina negli uffici del Pubblico ministero la documentazione raccolta nella prima fase delle indagini. > […]

 

 

BETULLE/IL PARCO DEI MISTERI: IL LIOCORNO CHE NON SI VEDE, UNA MORTE VIOLENTA E ‘INSOSPETTABILI’ PRESENZE

13 dicembre 2015

parco betulle cervi 1MARGNO – E’ ancora piena di misteri la vicenda della tentata cattura degli animali ospitati nel parco faunistico ai Piani delle Betulle. Valsassinanews ha cercato di ricostruirla su sollecitazione di numerosi lettori. La scorsa domenica degli ancora ignoti addetti alla cattura degli ungulati si sono introdotti nel recinto del parco faunistico ai Piani delle Betulle con […]

 

 

IL DOMENICALE DI R.B./SUL PARCO SVENTOLA BANDIERA BIANCA

13 dicembre 2015

bandiera bianca«Oh, il mio Geordie sarà impiccato con una catena d’oro, non è una catena di molti. Rubò sedici cervi del Re e li vendette a Bohenny» (Child Ballads n. 209 – XVI secolo)   PRA CAINARCA Siete mai stati a Prà Cainarca? La domanda, ovviamente, è per il forestiero. Ma se siete andati almeno una […]

 

 

 

 

 

 

“PARCO DEGLI ORRORI” ALLE BETULLE? CERVI RINCORSI CON BASTONI E CANI, UN ESEMPLARE MORTO, PUZZA DI BRACCONAGGIO. E NON SOLO

10 dicembre 2015

CERVO PARCO FAUNISTICOALTA VALSASSINA – E’ morto in circostanze poco chiare uno dei cervi del parco faunistico ai Piani delle Betulle. Numerose le segnalazioni giunte alla nostra redazione che parlano di “inusuali attenzioni” verso la fauna protetta e di “inconsuete operazioni di cattura”. O senza giri di parole, “cani e bastoni per catturare i cervi”. Prima di tutto, notizia certa […]

 

 

 

 

 




LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2015
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

METEO Valsassina




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

FONDO DI SOLIDARIETÀ IMU, COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...