LA SPESA SI FARÀ SEMPRE DI PIÙ ONLINE. LE ASPETTATIVE PER IL FUTURO E L’OPINIONE DEI MILLENNIALS



Oggi il web rappresenta una risorsa molto preziosa, basta pensare ad esempio allo shopping online e ai suoi vantaggi. Sempre più spesso, infatti, gli italiani tendono a rivolgersi a Internet per i propri acquisti e negli ultimi tempi anche per fare la tradizionale spesa alimentare: una tendenza, quella dell’e-grocery, che merita di essere approfondita.

Nielsen: è boom per l’e-grocery

La ricerca condotta da Nielsen ha avuto il merito di sottolineare l’enorme successo ottenuto dal settore della spesa online. Secondo i dati portati dall’istituto di ricerca, infatti, è emerso che questo comparto cresce ad un ritmo di pari al +18,4% annuo, una percentuale che è destinata a restare costante fino al 2022. Entro questa data, infatti, si raggiungerà un valore complessivo per l’e-grocery pari a 400 miliardi di dollari.
Inoltre, sempre secondo Nielsen, a livello globale il 26% dei consumatori utilizza già oggi i sistemi di e-grocery e opzioni come le ordinazioni online e la consegna a domicilio di cibo e bevande.
Al primo posto per numero di ordini troviamo il Regno Unito, dove ad oggi oltre il 6% dei prodotti alimentari viene venduto su Internet. Seguono poi, sul secondo e terzo gradino, la Francia e la Svizzera,mentre l’Italia si colloca al quarto posto di questa classifica.
Infatti, per quanto riguarda la Penisola, questo comparto vale circa 812 milioni di euro, ovvero il 4% dell’intero mercato e-commerce tricolore. Sebbene possa sembrare una percentuale bassa, in realtà va anche considerata una crescita del +37% rispetto allo scorso anno: un dato che testimonia un incremento davvero notevole.
Questo sviluppo è anche dovuto all’aumento di servizi disponibili: ad esempio, molte catene tradizionali hanno aperto i loro supermercati al mondo del digitale come nel caso della Coop che permette oggi di fare la spesa direttamente online; così si stima che il valore dell’e-grocery in Italia arriverà a quota 6 miliardi di euro entro il 2020.

L’opinione dei Millennials sulla spesa online

Nonostante l’Italia abbia ancora ampi margini di crescita, l’e-grocery sembra aver già convinto in particolar modo i consumatori più giovani. Si parla di quella generazione identificata con l’etichetta di Millennial, che dimostra di apprezzare parecchio tutti i fattori aventi a che fare con il mondo digitale, compresa la spesa alimentare via web. Il 29% dei Millennials italiani, infatti, ha già scelto l’alternativa digitale rispetto ai supermercati tradizionali e lo ha fatto per vari motivi.
In primo luogo la possibilità di utilizzare un e-commerce viene considerata come un’ottima alternativa per ridurre lo stress: acquistando da casa e sfruttando opzioni come la consegna a domicilio, si evita di dover uscire, di perdere tempo per parcheggiare e per la fila alla cassa. Così ben il 33% dei giovani ama questi sistemi perché permettono di risparmiare del tempo prezioso.

In base ai dati di Nielsen, oggi il settore dell’e-grocery sembra esser destinato a conquistare sempre più consumatori, compresi quelli italiani e in particolar modo tra i giovani millennials.

 




MARGNO, IL VICINO: “POTEVO SALVARLI”

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

ANDRAI ALLA SAGRA DELLE SAGRE, QUEST'ANNO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

gennaio: 2019
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031