CINEFORUM VALSASSINESE, “IL PRIGIONIERO COREANO” DI KIM KI-DUK APRE QUESTA SERA LA SEZIONE ALTRI SGUARDI



PASTURO – Apprezzato da molti valsassinesi e non solo, torna per il 50esimo anno consecutivo il cineforum di Pasturo, con il dibattito guidato dal giornalista cinematografico Gino Buscaglia. Che si tratti di pellicole indipendenti o di produzioni già note, ogni settimana offriamo un’anteprima dei film in programmazione.

L’opera protagonista venerdì 8 marzo è Il prigioniero coreano, film del regista sudcoreano Kim Ki-duk che nella sua carriera ha ricevuto riconoscimenti nei tre grandi festival europei di Venezia, Cannes e Berlino.

Dopo un guasto accidentale al motore della sua barca, Nam Chul-woo, un pescatore della Corea del Nord, va alla deriva e arriva in Corea del Sud. Qui è sottoposto a una serie di brutali indagini e poi rispedito nel suo Paese. Prima di andarsene, però, ha il tempo di rendersi conto dello sviluppo economico così come dei lati oscuri della Corea del Sud. Tornato a casa, Nam è vittima delle stesse indagini affrontate nel Sud. L’esperienza vissuta tra i due Paesi gli lascerà un senso di tristezza e la sensazione di essere intrappolato nell’ideologia di due nazioni divise.
>> Leggi la scheda su cinematografo.it

Ecco – a rischio spoiler – il trailer ufficiale del lungometraggio.

L’appuntamento è al cineteatro Bruno Colombo di Pasturo, venerdì alle 21.

> QUI IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’EDIZIONE 2018/2019

 

Tags: , , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS VIA DALLA VALLE, DI CHI È LA COLPA?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO Valsassina




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO