COLLINA INFETTA DEI “BESONDA”: CHIESTI DUE ANNI PER I FRATELLI FRIGERIO, UN MESE IN PIÙ PER IL TITOLARE DELL’AZIENDA AGRICOLA



CREMENO – Due anni per i fratelli Franco e Giuseppe Frigerio, questa la richiesta del pm Mattia Mascaro nel processo “Besonda” che vede gli allevatori imputati per smaltimento di reflui e maltrattamenti animali.

Fu un blitz della guardia di finanza nel febbraio 2017 ad avviare le indagini, svelare il reticolo di acque reflue dirottate sulla strada comunale e sui terreni dei vicini, e certificare 114 bovini 6 cavalli e 15 cani in pessime condizioni.

La vicenda è dunque andata in tribunale e quest’oggi l’accusa ha chiesto anche una multa di 8mila euro per Giulia Invernizzi, madre dei Frigerio, ma la pena più alta è quella di due anni e un mese richiesti per Sergio Garbagnati, imprenditore milanese che nel 2010 ha acquistato all’asta i terreni dell’azienda agricola di Maggio, controparte dei Frigerio ma ritenuto corresponsabile nei reati contestati.

RedCro

DALL’ARCHIVIO DI VALSASSINANEWS

AZIENDA SEQUESTRATA/DALLA “BESONDAZIONE” DEL 2003 AI NAS DI BRESCIA, IL BLITZ DI IERI SOLO L’ULTIMO ATTO

 

SEQUESTRO ALLA ‘BESONDA’ DI MAGGIO/FOTO E VIDEO, LE FIAMME GIALLE: “INQUINAMENTO GRAVE ANCHE SU FONDI ALTRUI, 7 GIORNI PER SANARE”

 

Tags: , , , , , , ,




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

SCUOLA, AULE IN MUNICIPIO: SECONDO TE SONO OK?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO