REDDITI 2017: LECCO BEN PIAZZATA, IN PROVINCIA PAGNONA È LA PIÙ POVERA



LECCO – I dati diffusi da Ministero dell’Economia e delle Finanze Mef sui redditi del 2017 evidenziano che in Italia il reddito imponibile pro capite (al netto delle eventuali detrazioni) è di circa 19.500 euro, sostanzialmente identico a quello rilevato nel 2016 (-0,06%). Tale dato conferma le analisi fornite dal Ministero stesso sul reddito complessivo dove si evidenzia un dato medio di circa 20.670 €, in calo dell’1,3% rispetto al 2016.

La provincia di Lecco si riconferma decima in tutta Italia per reddito medio pro capite con 24.741 euro dichiarati nel 2017. Distanziando di ben 10 posizioni i cugini comaschi (23.451 euro). Probabilmente Lecco beneficia della strategica vicinanza di Milano, Monza, Bergamo che ricoprono rispettivamente le prime tre posizioni della top 10 italiana. D’altronde la Lombardia rimane ben salda al primo posto delle regioni più ricche, seguita da Emilia Romagna e Lazio. Lombardia che, come lo scorso anno, è al secondo posto per crescita del reddito medio (+104), dopo il Trentino Alto Adige (+407). Ancora una volta, quindi, l’analisi del reddito pro capite evidenzia che il Nord è sempre più ricco e il Sud sempre più povero; le tre Regioni al fondo della classifica rimangono Basilicata, Molise, Calabria.

Nel lecchese – il capoluogo è tra i benestanti con 24.741 euro pro capite – il Comune più ricco è Montevecchia con 28.791 euro mentre il più povero Pagnona con 15.180 euro.

 

> Analisi e grafiche su Twig.pro

 

 

Tags: ,




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COVID, "COPRIFUOCO" ALLE 22: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO