INTROBIO/NASCE L’AIROLDI BIS. TRA VIOLENTE POLEMICHE E MULTE “NASCOSTE”



INTROBIO – Non troppa gente (una ventina di persone in tutto) per il debutto, ricco di spunti polemici, del nuovo consiglio comunale. Stesso sindaco, qualche faccia nuova, subito scontri. La capogruppo di minoranza Patrizia Valsecchi sottolinea quanto era evidente già dalla diffusione dell’ordine del giorno di questa seduta: l’assoluta inusualità dell’inserimento di punti fin da subito “sostanziali” in una riunione (la prima del mandato, appunto) che normalmente in tutti i Comuni è dedicata alle formalità come giuramento, insediamento, nomine e quant’altro.

Cerca di replicare il sindaco che suscita perplessità per un intervento che si “avvita”, al punto che non s’è capito, davvero, se la campagna elettorale sia stata o meno “una guerra“. Riascoltato, il suo discorso risulta contraddittorio ma in ultima analisi emerge che sì, i toni utilizzati prima del voto sono stati un po’ sopra le righe.

Ne riparla più nel dettaglio e con parole durissime il consigliere di opposizione Oreste Ossola che critica l’atteggiamento di chi si è comportato in modo “vergognoso” nei confronti del candidato sindaco avversario, Lino Artusi, con attacchi di tipo personale che effettivamente sono apparsi per settimane calunniosi, diffamatori e privi di qualunque senso del limite. Nei confronti di chi, ha sottolineato Ossola, ha sostituito per cinque anni Airoldi, “mentre era assente per impegni istituzionali e non”.

Il “chi” sarebbe lo stesso Airoldi che tra le varie ha dichiarato “Non accetto polemiche e cattiverie”.

Venendo agli aspetti pratici del consiglio di insediamento, dopo l’asciuttissimo giuramento dell’abbronzatissimo borgomastro vi è stata la conferma di quanto anticipato da VN qualche giorno fa (gli assessorati vanno alla primatista delle preferenze Tiziana Regazzoni e a Fabio Brini – anche vicesindaco). Numerose le deleghe assegnate ai consiglieri della maggioranza.

Nel finale, una comunicazione poco chiara su una sanzione per il ritardo della relazione di fine mandato dell’Airoldi-1. Un punto sul quale non si è entrati nello specifico – ma pare che la multa della Corte dei Conti sia piuttosto “salata”.

 

LA NOSTRA ANTICIPAZIONE:

INTROBIO AL PRIMO CONSIGLIO. CON DENTRO (ANCORA) IL DEBITUCCIO FUORI BILANCIO. E GLI ASSESSORI: REGAZZONI E BRINI?

 

 

Tags: , , , , , , , ,




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COMUNITÀ MONTANA, CHE FINE HA FATTO ?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

STRADE VUOTE, LA VALLE ‘RISPETTOSA’

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO