UN ALTRO POSITIVO, IL SINDACO DI CASARGO ESORTA: “STATE A CASA”



CASARGO – Antonio Pasquini, poco propenso a celebrazioni (significativa la foto di spalle all’iniziativa di oggi alle 12), scende nuovamente in  campo contro il Coronavirus con un forte appello che fa seguito a una notizia – rilevante per Casargo.

Cari cittadini, vi comunico che nel nostro Comune è stato riscontrato un nuovo caso di positività al test da coronavirus, a seguito del quale sono stati attivati tutti i protocolli necessari riguardanti il sistema di prevenzione e controllo sanitario“.

Tale procedura – specifica Pasquini – ha coinvolto fin da subito i familiari e i contatti stretti, istruiti ad hoc dal personale sanitario per prevenire il contagio. Insieme agli enti preposti è quindi stata attivata l’analisi epidemiologica ed è stato già previsto l’isolamento per i contatti a rischio. Le autorità sanitarie e il Comune sono in contatto per garantire sicurezza, informazione ed assistenza“.

Ricordo che il virus – aggiunge il sindaco – si diffonde principalmente attraverso il contatto stretto con una persona malata (tossendo e starnutendo, contatti diretti personali, toccando con le mani contaminate bocca, naso o occhi. L’Amministrazione è in contatto continuo con ATS e forze dell’ordine per il monitoraggio del caso. Non essendoci ad oggi motivi di allarme, invito tutta la popolazione a seguire le indicazioni di prevenzione che sono state diffuse, evitando di veicolare messaggi non veritieri.

Ribadisco, quindi, le più importanti regole e consigli da seguire:

Restate a casa: si può uscire solo per comprovate esigenze lavorative, per motivi di salute e per esigenze indifferibili (fare la spesa o acquistare medicinali).
• Quando uscite di casa, se le avete, indossate le mascherine. Questo per una maggiore tutela vostra e di chi vi sta intorno.
Lavatevi spesso le mani.
Sanificate le superfici.
• Abbiate cura e premura della salute dei più anziani: non lasciate che escano di casa, insistete. Oltre alla sanzione, il problema è che possono contrarre il virus e sappiamo tutti che i nostri nonni sono la categoria più a rischio.
Se avete sintomi influenzali o febbre a 37,5°C o superiore, isolatevi e sentite il vostro medico curante“.

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO CONTRO IL COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO