SIMONE DA INTROBIO ALL’OLANDA/”L’EMERGENZA COVID NON SI SENTE ANCORA”



PAESI BASSI – Dopo aver riportato voci d’oltreoceano con una lettera dal Brasile, ritorniamo in Europa, più precisamente nei Paesi Bassi, dove da pochi mesi risiede Simone, diciottenne di Introbio trasferitosi in Olanda per svolgere un anno all’estero nel suo percorso di studi.

Quali misure ha adottato il Governo per fronteggiare l’emergenza Coronavirus?

“Il governo fino ad ora sta procedendo con una chiusura graduale delle attività per evitare un “colpo” all’economia; fino al primo di giugno non si potrà uscire con più di due persone e sarà d’obbligo tenere un metro e mezzo di distanza. Visto che la situazione non sta migliorando, si pensa che arriverà il lockdown totale anche qui”. 

Quali sono i dati reali del contagio?

“Per ora i contagiati nei Paesi Bassi si hanno superato i 10mila, mentre i morti sono quasi mille“.

Come vivono i civili questa situazione di emergenza nazionale?

I civili purtroppo non so quanto l’abbiano presa seriamente. C’è preoccupazione ovviamente, ma, se si guarda fuori dalla finestra, tanta gente è per strada, dai più giovani ai più anziani. Mi auguro che la situazione non si evolverà come in Italia ma purtroppo mi sembra una realtà abbastanza simile”.

Cosa si dice riguardo l’Italia e gli italiani?

“Si parla molto di cosa sia successo e di cosa stia tuttora succedendo. Ovviamente si teme una situazione simile, ma in questo momento non so quanto la gente stia prendendo d’esempio le misure adottate in Italia. Bisogna però ammettere che, finché non si vivono certi fatti e certi momenti cosi duri e finché i numeri non sono così “alti”, è comprensibile che non ci si preoccupi molto”.

Come è attrezzato il sistema sanitario per affrontare un possibile aumento dei contagi?

“Per ora non c’è un emergenza vera e propria, ma posso immaginare che se la situazione dovesse peggiorare gli ospedali non sarebbero neppure colti di sorpresa“.

Rubrica a cura di Gabriele Gritti


Prossimamente racconteremo le esperienze di altri valsassinesi che stanno affrontando l’emergenza lontano da casa. Se volete partecipare scriveteci a info@valsassinanews.com o sulla nostra pagina Facebook.

NEI GIORNI SCORSI

COVID, LETTERA DAL BRASILE: “UN ABBRACCIO A TUTTA LA VALLE”

COVID/DA MARGNO ALLE CANARIE, ANDREA MEZZERA: “QUI SOLO SEI POSTI IN TERAPIA INTENSIVA. TANTA SOLIDARIETÀ PER L’ITALIA”

COVID IN SVIZZERA: “TANTA LEGGEREZZA, SFRUTTATO POCO L’ESEMPIO ITALIANO”

Tags: , , , ,




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

COPRIFUOCO ANTI COVID: SEI D'ACCORDO?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO