3 CONSIGLI PER COMUNICARE DURANTE TEMPI DIFFICILI



L’empatia è a volte il passe-partout per le situazioni più difficili. Quando comunichiamo con qualcuno, che si tratti di una singola persona o di un gruppo, cerchiamo sempre di essere più chiari possibile per avere la certezza che il messaggio venga ricevuto correttamente.

Avere tatto nelle situazioni più difficili serve anche a ottenere l’attenzione del nostro interlocutore e ad assicurare la comprensione delle nostre parole senza fraintendimenti.

Le parole che scegliamo si riflettono sulla mente di chi ascolta: se in un momento difficile si riceve pubblicità che, in barba a qualsiasi convenzione sociale, tira dritto e pensa solo a vendere, allora quella pubblicità avrà molto probabilmente un riscontro negativo.

L’emergenza mondiale causata dalla pandemia del Coronavirus, o Covid-19, ha trasformato le giornate di tutti sotto molti punti di vista, bloccando la vita quotidiana di decine di milioni di persone costrette dentro le loro case.

La società ha sempre bisogno di comunicare, solo che se in giro c’è un po’ di panico sarebbe meglio non concentrarsi sui propri bisogni aziendali quanto sul trovare il giusto modo di comunicare per mostrare vicinanza e solidarietà.

Tutti noi riceviamo ogni giorno un’enorme quantità di posta elettronica e pubblicità, tra cui anche tante informazioni e raccomandazioni sulla prevenzione e le misure di sicurezza per evitare il contagio, per cui è importante spiegare ai propri clienti quali sono le misure adottate internamente dalla vostra azienda.

Seppure a grandi distanze, tutti i settori lavorativi sperano di mantenere i contatti con i propri clienti e stringere rapporti con nuovi consumatori senza essere invasivi nel momento sbagliato.

Il marketing, in momenti difficili, scivola silenziosamente agli ultimi posti delle necessità e deve modellarsi per essere al servizio dell’utilità, più che della vendita.

Qual è il modo migliore di comunicare con i clienti durante tempi difficili?

  1. Ricordare loro che si è presenti e vicini

Dietro le aziende ci sono esseri umani e consumatori che sanno quanto è importante rimanere a disposizione di tutti come si può, facendo il proprio lavoro prima e dopo una vendita.

Ecco perché è importante ricordare ai propri clienti che se l’ottimo servizio reso in passato fosse nuovamente necessario sarà un piacere poterlo offrire ancora, a distanza e online.

Insieme ai vostri prodotti, inviate un regalo personalizzato con una frase o solo con i vostri colori aziendali, che sia una spilla motivazionale o un oggetto per la sicurezza. Qualche idea originale? Sfogliate il catalogo Maxilia con una sezione interamente dedicata ai gadget di sicurezza.

Questo potrebbe decisamente giocare a vostro favore e far sì che le persone si ricordino di voi per quel messaggio solidale e quello spirito professionale che contraddistingue le grandi aziende.

Quando si crea una campagna e-mail per parlare ai clienti durante giorni difficili è importante saper entrare nelle attenzioni del pubblico in modo genuino, privo di fronzoli e frasi fatte tipiche della comunicazione commerciale, magari per coinvolgere in attività che distraggono.

  1. Comunicare per coinvolgere

Dato che durante l’emergenza avrete sicuramente rimandato i vostri progetti aziendali, è meglio focalizzare l’attenzione sulla comunicazione e le pubbliche relazioni.

I classici metodi utilizzati per richiamare clienti e presentare qualcosa di nuovo o ricordare quanto i propri servizi siano eccezionali non funzionano in determinati e particolari momenti, quindi i Social Media possono diventare un’ottima alternativa per parlare a tutti coloro che vi conoscono già o devono ancora farlo.

Comunicate per invitare le persone a seguirvi e scoprire qualcosa di nuovo che magari interessi il vostro settore e possa informare il pubblico riguardo un evento importante rimasto nascosto al grande pubblico.

  1. Trasparenza

Ci sono problemi o ritardi nelle consegne dei prodotti venduti online?

Comunicate con tutti in modo sincero e trasparente, perché in momenti difficoltosi tutti abbiamo dei problemi, soprattutto con le spedizioni.

Infine, rassicurate i clienti sulla mancanza di prove scientifiche riguardo la trasmissione del virus Covid-19 attraverso superfici quali cartone e plastica, che non sono quindi motivo di preoccupazione.




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

LA LETTERA DEL "CORVO"

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930