INTROBIO: IL ROSARIO DELLA MADONNA DI BIANDINO “PASSA PORTA A PORTA”



INTROBIO – Il 1° maggio è tradizionalmente il mese dedicato a Maria la madre di Gesù. È tradizione antica a Introbio la recita del Rosario a Biandino nel Santuario a lei dedicato. La Madonna di Biandino rappresenta uno simboli più importanti legati alla religiosità e alla storia degli abitanti di Introbio. Il Santuario della Madonna della Neve fu costruito in Val Biandino intorno al 1669. L’importanza votiva della Vergine di Biandino iniziò nel 1836, anno in cui un epidemia di colera provocò tantissime  vittime in tutte in tutta la Valsassina risparmiando proprio Introbio. Per questo motivo dal 5 agosto da quasi 200 anni gli introbiesi si recano in processione al Santuario per assistere alla messa partendo all’alba dalla parrocchiale del paese.

Quest’anno a causa dell’emergenza Coronavirus il prevosto di Primaluna e parroco di Introbio don Marco Mauri ha fatto sapere ai fedeli che: “Non potendo farlo ho segnato sul foglietto degli avvisi che avrei recitato il rosario in chiesa a Introbio alle 11. La recita si svolgerà così: la prima decina in chiesa o sul sagrato della chiesa, poi insieme a don Marco Ruffinoni ci sposteremo in quattro punti del paese per recitare anche lì una decina. Ecco i posti: via Livia Longoni, piazza Arrigoni, fontana del Ceppo, via Vittorio Emanuele (angolo comune), poi ritorneremo alla chiesa per le litanie e la conclusione”.

I cittadini dovranno ovviamente stare in casa, alla finestra o sul portone, evitando comunque assembramenti.

RedRel

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NUOVA EMERGENZA CORONAVIRUS: COSA NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

aprile: 2020
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930