DILETTANTI SENZA CAMPIONATO/3: FANTACALCIO E FANTA-ALLENATORI



VALSASSINA – Il tempo “tolto” al calcio con l’interruzione dei campionati dilettantistici può essere reinvestito nello stesso sport dai vari calciatori “a riposo”. Abbiamo già visto come gli atleti sfruttino ogni mezzo per allenarsi in modo individuale e godersi le partite dei professionisti in televisione; quest’oggi, tratteremo di una delle attività più godute dagli appassionati del pallone: il fantacalcio.

Per chi non ne fosse a conoscenza, il fantacalcio è una simulazione di un campionato che vede impegnati vari partecipanti (normalmente una decina), in un gioco di ruolo nel quale ciascuno interpreta la parte di presidente e allenatore di una società inventata. In pratica, realizza il sogno di tanti italiani: poter creare la squadra ideale – o quasi –, mandando in campo i propri campioni preferiti. Quindi un attacco da fantacalcio può essere composto da Lukaku, Ibrahimovic e Dybala; per aggiudicarsi i calciatori migliori, si tiene ogni anno una vera e propria “asta” a colpi di crediti virtuali (uguali per tutti). Ogni settimana, la somma dei voti degli 11 titolari porta a un punteggio; chi ha più punti alla fine del campionato vince. Per molti è soprattutto una questione di fortuna, ma analisi ed esperienza giocano la loro parte.

Si stima che in Italia ci siano ben 6 milioni di “fanta-allenatori”, 50% in più di quanti praticano veramente lo sport fisico (4 milioni). Immediato dunque comprendere come, con la sospensione dei campionati dilettantistici, i migliaia di mister virtuali abbiamo molto più tempo da dedicare alle leghe con gli amici. In questo modo, ci si può soffermare di più sulla scelta della formazione più forte, analizzando in modo più accurato il periodo di forma dei giocatori e le sfide che i nostri beniamini dovranno affrontare. Tempo che può essere sfruttato anche per tenersi aggiornati su ultimi infortuni – e contagi in questo strano periodo -, nonché per seguire video e consigli delle varie applicazioni dedicate.

Inoltre, senza gli impegni del weekend, c’è anche la possibilità di godersi “in live” le prestazioni della nostra rosa, facendo il tifo per i nostri calciatori (qualsiasi maglia indossino) e gufando per quelli degli altri: è così che un interista gioisce per il gol del romanista Dzeko o un rossonero si compiace dei rigori dello juventino Cristiano Ronaldo.

Insomma, se non si può fare il giocatore (reale), cimentarsi nell’allenare (virtualmente) una squadra non può che essere un giusto placebo.

G.G.

LO SCORSO EPISODIO

DILETTANTI SENZA CAMPIONATO/2: IL CALCIO IN TELEVISIONE

 

 




‘BLITZ’ A SANT’ALESSANDRO

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

VIOLAZIONI DELLA ZONA ROSSA: COSA NE PENSI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

dicembre: 2020
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031