BARZIO, REGOLAMENTO NEVE DEL 1938: REPLICHE AL SINDACO “NOSTALGICO”



BARZIO – L’idea del sindaco di Barzio di sventolare il regolamento comunale del 1938 per rimproverare i cittadini ‘meno attenti e più polemici’ sulla carente pulizia delle strade dalla neve caduta copiosa durante le festività ha strappato qualche sorriso ironico e provocato nuove rimostranze. Diversi cittadini hanno evidenziato come i tempi siano cambiati, e non pochi non hanno apprezzato l’assenza, nella lunga nota di Arrigoni Battaia, di un segno di vicinanza al sacerdote protagonista di una brutta caduta scivolando sul ghiaccio formatosi in piazza.

Tra le segnalazioni giunte in redazione riportiamo alcuni estratti da due lettere. La prima è di un villeggiante di lungo corso che riflette sui tanti possessori di seconde case che dovrebbero sentirsi ‘arruolati’ per spalare:

Sono rimasto basito sulle dichiarazioni che lei [il sindaco, ndr] ha rilasciato riparandosi dietro ad un regolamento di polizia urbana vigente dal 1938 del secolo scorso. Voglio annotare che forse Barzio, nel 1938, non aveva l’estensione urbana che ha ora.

Mio nonno, mi riferiva che il paese di fatto finiva subito dopo il ristorante Esposito sul lato verso Cremeno; ancora non esisteva la via Roma come la via Martiri (dove si ferma il pullman) e via Milano dopo l’oratorio, era considerata già campagna. La neve per le strade veniva pulita con il cavallo che trainava la pala.

Se dovessimo applicare il regolamento del 1938, ogni condominio (di villeggianti) – che dal 38 ad oggi è stato costruito dovrebbe riempirsi di proprietari, quando nevica, e appena smette questi signori escono a spalare.

Ora sig. Sindaco converrà che appunto dal 1938 ad oggi, qualche cosa è cambiato! O lei vuol fare come Livigno dove la neve resta per strada e le macchine non passano?

Un appunto simile lo fa, con una missiva depositata anche in Municipio, la famiglia barziese Combi. Lo scorso 28 dicembre avevano segnalato al Comune le difficoltà in località Coldogna dovute alla neve, e si sentono annoverati tra quelli che Arrigoni Battaia definisce “critici e polemici”.

[…] lei è al corrente di come era Barzio nel lontano 1938, ovvero ben 83 anni fa, noi no perché non eravamo ancora nati, ma dopo aver consultato una mappa dell’epoca abbiamo notato che molte strade che ci sono oggi a quei tempi ancora non esistevano; così come i mezzi per lo sgombero della neve esistenti allora non sono nemmeno paragonabili a quelli utilizzati oggi. Prima di ricoprire l’attuale carica di sindaco pro- tempore era a conoscenza del sopraindicato regolamento ed ha provveduto a metterlo in pratica?

Per quanto riguarda il suo appello al buon senso ci aspettavamo nel comunicato stampa ALMENO una riflessione su quanto avvenuto in Piazza Garibaldi lo scorso 6 gennaio 2021, SI TRATTAVA SEMPRE DI NEVE! […]

Immagine di copertina da alexauronzo.altervista.org

 

LEGGI ANCHE

NEVE PER LE STRADE, IL SINDACO STRIGLIA I BARZIESI E SI DIFENDE DALLE POLEMICHE. “NON SIAMO INCOMPETENTI, E NON PARAGONATECI AL PASSATO”

 

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NEVE E GHIACCIO, SODDISFATTO DEI SERVIZI DEL TUO COMUNE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO