FIBRA OTTICA: TRA SOLCHI STRADALI, BICI, TUTINE E CADUTE DAL MONOPATTINO



VALSASSINA – I lavori per la posa della fibra ottica in Valsassina continuano a buon ritmo. Un po’ dappertutto si vedono in giro le lunghe strisce ma anche i solchi che rimangono sull’asfalto a lavori ultimati. 

Questa, ci dicono gli esperti, non è la “vera fibra” che arriverà nelle case dei valsassinesi ma dovrebbe essere quella che serve per collegare i vari armadi e cabine di derivazione, operazione che permetterebbe a lavori ultimati, di avere la “FTTC”, ossia la fibra fino agli armadi della nota compagnia telefonica che gestirà il servizio. 

La velocità di connessione, una volta posata la fibra e già funzionante, dipenderà della distanza tra l’utente e l’armadio, nelle migliori condizioni si arriverà ai 200 Mbps ma ci saranno degli utenti, quelli più lontani che potrebbero dover navigare ad una velocità di “solo” 50 mbps (queste però per il momento sono solo ipotesi tecniche).

Si potrà dire che la fibra sarà di casa nostra (quella super veloce) soltanto quando in Valle sarà presente OpenFiber che porterà le connessioni fino ad una velocità di 1000 Mbps, ma purtroppo questa possibilità è ancora lontana nel tempo. 

Per adesso solo Taceno è servita da questo servizio e il prossimo paese dovrebbe essere Barzio ma si parla di metà del 2022 – anche se nei prossimi mesi inizieranno i nuovi lavori di posa di questa fibra. 

L’arrivo della fibra ottica (sia quella per alimentare le cabine, sia quella per portare internet nelle case) comporta disagi reali non trascurabili, sia per la viabilità a causa dei diversi micro cantieri che vediamo in Valle tutti i giorni, sia per le lunghe strisce e i solchi che rimangono sul fondo stradale come “testimonianza” dei lavori fatti. 

Facendo un giro per i paesi dove queste opere sono state ultimate, si potrebbe dire che la pavimentazione non ha subito dei forti danni. Si intravedono le “cicatrici” sull’asfalto ma non dovrebbero arrecare pericoli a ciclisti e motociclisti, anche se in un paese di Centro Valle qualcuno avrebbe sentito delle lamentele “di alto livello” per il rischio caduta dei ciclisti a causa dei bordini presenti nei solchi della posa, come testimoniano le foto da noi scattate. 

Le strade però sono larghe e per cadere un ciclista o motociclista dovrebbe proprio “andarci sopra”, cosa non necessaria se si sta attenti, anche se ad esempio da Primaluna ci arriva la testimonianza di un guidatore di monopattino che “sfidando” il solco della fibra  e “fidandosi” troppo del suo mezzo è caduto rovinosamente a terra, procurandosi qualche contusione.

Insomma, vogliamo la tecnologia in Valle? Si vuole maggior velocità per navigare in internet? Allora dobbiamo sopportare anche qualche piccolo disagio e soprattutto stare attenti se siamo in giro in tutina con la nostra bici o monopattino a non passare sopra i maledetti solchi della fibra ottica.  

F. M.

 

GIÀ NEL 2010…

Fibra ottica, chi chiude il ”solco”? Parlano i sindaci valsassinesi

LEGGI ANCHE

INTERNET VELOCE, COSA STA SUCCEDENDO IN VALSASSINA? PARLA L’ESPERTO

ALTA VALLE: SI SCAVA L’ASFALTO NUOVO PER POSARE LA FIBRA OTTICA

SI ACCENDE LA FIBRA OTTICA NEL COMUNE DI TACENO

 

 

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

TELECAMERE DI SORVEGLIANZA NEI NOSTRI PAESI

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

maggio: 2021
L M M G V S D
« Apr   Giu »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31