DON GRAZIANO, SIAMO SENZA PAROLE. MA QUALCUNO PER FORTUNA LE TROVA



PREMANA – “Non ho parole”: iniziano così a commentare la maggior parte delle persone appena saputa la notizia della morte di don Graziano Gianola.

E veramente non ci sono parole per descrivere la tristezza e lo sgomento che si provano per la scomparsa di quest’uomo. Una persona di rara sensibilità, di profonda spiritualità, di grande cultura; vedeva in ogni uomo il bene, viveva la sua vocazione con gioia e responsabilità.

A metà luglio avrebbe svelato a tutti la sua destinazione come parroco in una nuova sede. Ma nessuno si sarebbe mai aspettato che la sua destinazione sarebbe stata invece il paradiso.

Molti sono i commenti di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo, chi da tutta la vita, chi da pochi mesi (come chi scrive), eppure a tutti lascerà un ricordo da portare dentro di sé per sempre e nel rileggere quei messaggi che faranno scendere una lacrima rimarrà sempre un bellissimo ricordo.

M. A.


Di seguito due testimonianze tra le tante raccolte in queste ore:

“Caro DG, ti ho sognato tutta la notte.
Ciò che sei stato per me è impossibile da spiegare: ero sicura che se un giorno mi fossi sposata, saresti stato proprio tu a farlo. Non immaginavo e non potrei immaginare nessun altro al tuo posto.

Tu. il prete dei ragazzi, che giovanissimo e pieno di entusiasmo sei arrivato tra noi con i tuoi occhioni pieni di amore, grandi come il mare capaci di ospitare tutti quanti e trasparenti come il cielo più bello che si guarda dopo una camminata in montagna.

Tu che ci hai indicato la strada preferenziale verso l’Amore. Ci hai sempre voluto bene proprio per come eravamo e ci hai insegnato a voler bene anche alle parti di noi che meno amavamo. Ci hai mostrato la strada per conoscerci e valorizzare le nostre risorse, affidandoci e fidandoci l’uno dell’altro. Perché è nelle nostre amicizie, nei momenti di condivisione, nelle relazioni che abbiamo costruito insieme a te e con te che si avverava (e si avvera ancora oggi!) quel messaggio di Meraviglia della Vita che hai sempre voluto cantare con gioia!

È proprio con te e quella bellissima chiacchierata sulle scelte libere e consapevoli che ho scelto e deciso che sarei diventata ciò che sono oggi, con mille paure ma sicura di avere un Maestro al mio fianco che tifava per me.

Ora ti immagino: con il tuo sorriso meraviglioso ci stai guardando e abbracciando tutti rassicurandoci, perché anche nei momenti difficili e tristi tu sapevi essere Gioioso aiutandoci a trovare un significato che per noi avesse un valore!

Grazie per averci donato tutto il tuo Cuore, tu sarai per sempre nel mio!”
Chiara


—————————————————-

“Carissimo don Graziano,
non te l’ho mai detto quanto ti ammiravo: per la fede limpida e gioiosa; per il tuo modo di vivere il Ministero in maniera semplice, ma incredibilmente densa ed incisiva; per la capacità di farti amare dai fanciulli, dai ragazzi, dagli studenti, dagli adulti, dai confratelli, da tutti. Avevi l’arte di trasmettere la passione per il Vangelo, rendendolo accessibile a tutti e senza mai edulcorarlo.

Beh, te lo dico ora, che mi ascolti da lassù: GRAZIE INFINITE per quello che ci hai lasciato e per quanto hai seminato. Aiutaci a non perdere quel sorriso che non ti abbandonava mai e a scalare con la tua stessa perseveranza questa tremenda montagna che è la sofferenza terribile per la tua scomparsa prematura.
E continua a vegliare dall’alto su tutti quei ragazzi e i giovani a cui hai insegnato l’arte di vivere, di amare e di credere.

Buon viaggio nella Luce”
don Antonio Anastasi




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

OBBLIGO GREEN PASS SUL LAVORO: CHE NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO