AKSEL ARTUSI, PARLA IL PADRE ALLENATORE: “LA SUA FORTUNA? QUELLA D’ESSERE UN GRANDE POLIVALENTE”



PRIMALUNA – Abbiamo ancora negli occhi il fantastico fine settimana in Slovacchia con la doppia vittoria sabato e domenica all’esordio in Coppa del Mondo di skiroll per il valsassinese Aksel Artusi.

Giovane atleta di Primaluna classe 2004, fortissimo con gli sci sia di fondo sia appunto “a rotelle”, ha esordito nel locale Sci Club per poi passare tre stagioni fa allo Sporting Club Livigno.

Una carriera fulminante in due diverse discipline sportive, con grandi prospettive e già un cospicuo palmares. Ne abbiamo parlato col padre/trainer 49enne Luca Artusi, maestro di sci e allenatore federale, per anni allo Sci Club Primaluna e a sua volta ora insieme al figlio in Alta Valtellina.

Dove è più forte, Aksel (nel senso delle diverse discipline)?
Guarda, da suo allenatore potrei dirti che è riuscito ad essere dominante sia nello sci di fondo che nello skiroll; chiaramente con la maturazione emergono caratteristiche fisiologiche che ti favoriscono o meno in una disciplina o tecnica differente. In ogni caso, io da allenatore dei ragazzi ho sempre cercato di evitare le specializzazioni”.

Intanto, però…
Sì, Aksel è riuscito a vincere un titolo italiano a livello giovanile nello sci risultando quasi “ fastidioso” per i senior per quanto riesce a stare con loro nello skiroll…

Come fa? Ha un segreto?
La sua fortuna forse è essere un grande polivalente. A certi livelli dovrà un po’ selezionare, ma magari è così forte che non sarà costretto a “scegliere”. Speriamo gli sia utile per raggiungere il professionismo, unica chiave per poter inseguire i propri sogni”.

Comunque un bell’impegno, anche per chi lo allena…
Certo. Tenendo presente poi che l’ho sempre fatto gratis… Giustificando la mia coscienza, dicendo che in fondo seguivo anche mio figlio. Però faccio l’artigiano e non è facile: per dirti, anche stamattina cercando di sfruttare il meteo sono uscito con lui per uno dei due allenamenti quotidiani”.

Adesso, quali impegni in vista?
La Federazione sta provando a convincerci a fare tutta la Coppa del Mondo. Il programma dovrebbe essere fare il ritiro con la Nazionale a metà agosto in Val di Fiemme per visionare i percorsi dei Campionati Mondiali. Assolti gli obblighi scolastici, presentarsi poi a Forni Avoltri per il Summer Festival il 4-5 settembre, valevole come Campionato Italiano e come prima prova della Coppa Italia Rode (cioè già quella del circuito invernale), quindi punti pesanti in palio. Due settimane dopo i Mondiali con 4 gare in programma”.

Per tutto, studi compresi, un doveroso in bocca al lupo a questo giovanissimo campione, portacolori della Valsassina dove è nato e vive.
Forza Aksel (e anche Luca)!

RedSpo

LE ULTIME IMPRESE DI AKSEL ARTUSI:

SKIROLL, UN AKSEL ARTUSI “MONDIALE”. PRIMA ROMPE UN PUNTALE POI SUI 15 KM COGLIE IL PRIMO SUCCESSO IN CDM JUNIOR!

SKIROLL, FANTASTICO AKSEL: ARTUSI FA IL BIS IN CDM NELLA MASS START




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

OBBLIGO GREEN PASS SUL LAVORO: CHE NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO