“A PROPOSITO DI PARCHEGGI…” QUANDO ‘BARZIO NEL CUORE’ DIFENDEVA LE AREE VERDI DALL’ASFALTO. OGGI 200 POSTI E UN MULTIPIANO



BARZIO – “L’attuale amministrazione con Delibera della Giunta Comunale n. 42 del 15/03/2019 ha autorizzato la realizzazione di parcheggi pubblici su area di proprietà comunale in località Conca Rossa con i voti unanimi favorevoli di due soli membri della giunta! Come minimo, vista l’importanza dell’opera e l’interesse generalizzato dell’intervento, sarebbe stato opportuno approvare il progetto con una Delibera di Consiglio!

Così parlava, il 16 maggio 2019, il candidato sindaco Giovanni Arrigoni Battaia. Dieci giorni dopo si sarebbe andati alle urne e la squadra di ‘Barzio nel cuore’ avrebbe vinto scalzando per soli 7 voti Andrea Ferrari da Palazzo Manzoni.

L’argomento di discussione era il parcheggio accanto alla palestra comunale, spianato da Itb – Imprese turistiche barziesi – in accordo col Comune per evitare che gli sciatori dovessero lasciare le auto nel prato. Una battaglia fortemente sentita dai candidati dalla maglia bianca tanto da scegliere proprio quei prati come set fotografico della campagna elettorale.

Barzio nel cuore – Grafica elettorale maggio ’19 sul prato “da difendere”

La nostra intenzione – proseguono Bianchi, Piloni, Canepari e gli altri candidati – è di realizzare nuovi posti auto in prossimità dei parcheggi esistenti nella zona mercato e nelle zone limitrofe alla palestra (preservando l’area verde posta in prossimità dei campi da tennis). Ci sembra a dir poco inadeguato, a fronte di una necessità limitata a poche giornate all’anno, sacrificare un’area verde che è sempre stata considerata (e ancora può diventare) la naturale espansione delle strutture sportive e ricreative esistenti. A maggior ragione oggi dove, proprio in quella zona, arriverà la tanto attesa pista ciclabile della Valsassina“.

Anche nell’ottica di ottimizzare il servizio di trasporto degli sciatori tramite bus navetta, è nostra intenzione verificare con la società ITB la possibilità di intervenire sul parcheggio esistente in località La Piazza (partenza funivia) incrementando direttamente lì il numero di posti auto (come peraltro prevede il PGT)” concludeva la nota, ancora disponibile sulla pagina Facebook della lista che oggi amministra Barzio.

Due anni dopo le cose sembrano essere radicalmente mutate. Negli uffici comunali arriva il progetto non solo di una nuova strada per la funivia ma anche di due parcheggi dal notevole impatto visivo e ambientale: oltre duecento posti a raso (per una superficie, si veda la grafica sotto, simile all’attuale parcheggio della funivia) e un multipiano a cinque livelli (ovvero per una decina di metri d’altezza).

Progetto votato solo dalla giunta – due volte in sei giorni – che per coerenza con le parole del 2019 non deve essere stato ritenuto né importante né di interesse generalizzato. E su un’area verde che, sempre per coerenza, deve esser stata giudicata sacrificabile.

Come dicevano gli antichi: verba volant, scripta manent. Anche sui social network.

Cesare Canepari

Da Facebook, la nota di due anni fa:

LEGGI ANCHE

NUOVA STRADA DI BARZIO, PRIME PROTESTE CONTRO IL COMUNE. ECCO COME IMPATTERÀ SUL TERRITORIO

NUOVA STRADA DI BARZIO, IL COSTO DELL’OPERA LIEVITA DA 5,6 A 15 MILIONI DI €

BARZIO/NUOVA STRADA E PALAZZINE: IL COMUNE TACE, NOI MOSTRIAMO I LOTTI

BARZIO, ACCANTO ALLA NUOVA STRADA SUBITO LE PRIME PALAZZINE

BARZIO APPROVA LA NUOVA STRADA PER LA FUNIVIA CON PARK MULTIPIANO. PROGETTO DA 5,6 MILIONI CONSEGNATO IN COMUNE 3 MESI FA

 

 




VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "TEST" DI VALSASSINANEWS

OBBLIGO GREEN PASS SUL LAVORO: CHE NE PENSI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

agosto: 2021
L M M G V S D
« Lug   Set »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031