AL VIA AL CFPA “LA MONTAGNA IN TUTTI I SENSI”: FINO A SABATO AL CENTRO L’IDENTITÀ CULINARIA DELL’ALTA VALSASSINA



CASARGO – Inaugurato nel pomeriggio di oggi, venerdì, l’evento “La montagna in tutti i sensi“, interamente organizzato dagli studenti del Cfpa di Casargo con l’obiettivo di scoprire la montagna con tutti i sensi a nostra disposizione.

Il focus della due giorni in programma fino a domani 12 marzo è centrato sull’identità culinaria dell’Alta Valsassina: cibo, prodotti e ricette tipiche, storie, persone e saperi di cui questo territorio è intrisa. Pranzi e cene saranno preparati dagli stessi ragazzi, con ingredienti e ricette locali.

Il progetto, iniziato due anni fa, ha riguardato gli studenti del primo anno. “Si è trattato dello stimolo a sviluppare la creatività attraverso il nostro metodo didattico – sottolinea il direttore del CFPA di Casargo, Marco Cimino –  Modalità che punta sia alla competenza, sia alla capacità di comunicare. In questo percorso gli studenti hanno avuto, inoltre, la possibilità di approfondire la conoscenza del territorio in cui studiano. Speriamo ne diventino i primi ambasciatori”.

Per l’economia di montagna, un centro formativo avanzato come il CFPA, rappresenta una grande opportunità. Come per i ragazzi vivere in un contesto formativo che offre loro stimoli diversificati e fa partecipare a esperienze come ‘La montagna in tutti i sensi’ ha ricordato Antonio Pasquini, sindaco di Casargo.

Aperta la mostra realizzata dagli alunni con un erbario composto con erbe selvatiche di montagna.
Il progetto di Liberi sogni è infatti un viaggio attraverso i sapori del territorio valsassinese, i frutti del bosco autoctono e le erbe spontanee da usare in cucina.

Tra gli aspetti artisti dell’iniziativa, alcune riflessioni tra il poetico e il filosofico intorno al tavolo proscenio del pranzo. Il tutto sulla tavola imbandita all’inizio della mostra. Alcuni cestini raccolgono pensieri scritti in foglietti e abbinati alle erbe officinali, ogni visitatore può trarne uno e lasciarne di propri.

Particolarmente orgogliosi della risposta dei ragazzi tutti gli adulti che hanno accompagnato il progetto da Matteo Rossi, presidente della cooperativa Liberi Sogni, alla coordinatrice del progetto Veronica Pandiani, alla direttrice artistica Beatrice Coppi e soprattutto il professore di Scienze degli alimenti proprio della scuola, Marco Cagliani (al centro in foto a sinistra). Al lato della mostra, un occhio attento poteva notare come i suoi studenti stavano ricambiando la stima, circondandolo e facendo capannello intorno a lui.

Alla presentazione della mostra si sono visti il sindaco di Cortenova Sergio Galperti, la consigliera del Comune di Taceno Marisa Fondra e un sindaco di centro Valle.

In questi due giorni, nell’ambito della manifestazione, vi è spazio per interviste a tema culinario e showcooking  mentre i più piccoli possono cimentarsi nei laboratori alla scoperta delle erbe selvatiche.

NELLA LOCANDINA IL PROGRAMMA COMPLETO DELL’INIZIATIVA
(clicca per ingrandire al meglio)

VIDEO: RIFIUTI SOTTO LE ANTENNE

I "SONDAGGI" DI VALSASSINANEWS

NUOVA COLATA DI CEMENTO SULL'ALTOPIANO VALSASSINESE

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO