Strategie per il turismo di media montagna: multiattivita’ e nuove tecnologie



Al worshop hanno partecipato una quarantina di invitati tra amministratori locali, accademici, tecnici, operatori turistici, associazioni no profit e, nella fase finale, anche gli studenti del Master universitario di II livello in “Progettazione per lo sviluppo sostenibile in aree montane e politiche per la montagna dell’Unione Europea”. Per la Comunità Montana Valsassina, Valvarrone, Val d’Esino e Riviera ha partecipato Giacomo Camozzini.

Sul tema del marketing e promozione della destinazione è stato evidenziato che la promozione del turismo delle località di media montagna ha bisogno, ancor più che le destinazioni di alta valle, di una cabina di regia unica che sia in grado di sviluppare tutte le attività di marketing di destinazione, marketing di prodotto, di informazione, comunicazione e anche formazione degli operatori del settore.

Riguardo l’accoglienza, oltre alla necessità di riqualificazione delle strutture ricettive, si è evidenziata la l’opportunità di puntare su una sorta di ospitalità d’autore, che faccia leva sulla dimensione prevalentemente familiare delle strutture e sulla tipicità e qualità dei prodotti offerti.

Nei servizi turistici sono state individuate diverse opportunità soprattutto nello sviluppo di offerte basate sulle multiattività (escursioni a piedi, in bicicletta, a cavallo, con ciaspole, ..), nella integrazione tra servizi turistici e trasporto locale (biglietti unici, linee di collegamento tra punti di partenza e di arrivo di escursioni) e nell’utilizzo delle nuove tecnologie a supporto dell’offerta turistica (es: guide e mappe su smartphone, …)

Sul tema della tutela del territorio, particolare enfasi sulla necessità di sensibilizzare la popolazione, soprattutto i più giovani, anche attraverso iniziative nelle scuole ed attività all’aperto (es: segnatura e pulizia dei sentieri) e,  per i non residenti, attraverso vacanze esperienza, ovvero periodi (week end o settimane) dedicati a lavori di manutenzione del territorio congiunti a momenti formativi. E’ stato altresì proposto lo sviluppo di itinerari tematici (culturali, naturalistici, …) e, per i comuni, l’inserimento nel PGT di un piano dei sentieri ed altre misure che mirino alla tutela del territorio (vincoli sui micrositi, compensazioni ai proprietari per l’accesso e la manutenzione, facilitazioni per il recupero di edifici storici da destinare all’accoglienza, …)

 

 







LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO

novembre: 2010
L M M G V S D
« Ott   Dic »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

METEO Valsassina




I SONDAGGI DI VALSASSINANEWS

ECCESSI DI VELOCITÀ: GIUSTO MULTARE "A OCCHIO"?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...