FUNGHI/ISTRUZIONI PER L’USO: BOLLETTINO, CONSIGLI, PROMOZIONI E SANZIONI



La regolamentazione per la raccolta funghi per l’anno 2013 è stata confermata e quindi rimane in vigore il versamento di € 5,00 per i residenti nei comuni appartenenti al territorio della Comunità Montana e di € 25,00 per i non residenti. Esibendo il tesserino funghi sarà inoltre possibile  beneficiare di uno sconto sulla mezza e sulla pensione completa in alcuni rifugi: Antonietta Al Pialeral, Bietti, Bogani, Brioschi, Buzzoni, Cainallo, Capanna Vittoria, A. Casari, Casera Vecchia Di Varrone, Disolin, Elisa, Gran Baita, Grassi, Griera, Lecco, Madonna Della Neve, Nicola, Perla, Ratti, Roccoli Lorla, San Grato, Santa Rita, Sassi Castelli, Shambala’, Soldanella, Sora Casari, Stoppani e  Tavecchia. Sempre con l’esibizione dl tesserino sconti anche per l’utilizzo delle funivie: Betulle, Bobbio, Artavaggio e Piani d’Erna.

I bollettini prestampati sono disponibili sia presso gli Uffici Postali del territorio che nei comuni che nella sede della CM. Nel caso di utilizzo di bollettini non prestampati devono comunque essere indicati la causale del versamento ed il numero di Carta di Identità. I Fungiatt sono tenuti a portare con sé la ricevuta di avvenuto pagamento ed esibirla se richiesto in quanto costituisce permesso per la raccolta dei funghi.

  E’ possibile raccogliere solo i corpi fruttiferi epigei (“sopra il terreno”) ed è vietata la raccolta di funghi decomposti e degli ovuli chiusi di amanita cesarea. Il limite massimo di raccolta giornaliera è di 3 kg per persona, salvo che un solo esemplare o un unico cespo chiodini non  superi il peso indicato. E’ consentita esclusivamente la raccolta manuale (senza l’uso di attrezzi), tranne per l’asportazione dei chiodini, per i quali è ammesso il taglio del gambo. una volta colti è obbligatoria la pulitura sommaria dei funghi sul luogo di raccolta e per il trasporto si devono utilizzare l’uso di contenitori idonei a favorire la dispersione delle spore (esclusa quindi la plastica).

La raccolta è vietata nei terreni di pertinenza delle abitazioni e adiacenti agli immobili (salvo per i proprietari) e nelle aree di nuovo rimboschimento, fino a che non siano trascorsi 15 anni dalla messa a dimora delle piante. In caso di violazione del regolamento approvato sono inoltre previste sanzioni da 25,82 € a 51,65 €.

In aggiunta a quanto riportato non sono infine mai superflui gli appelli alla prudenza, sia nel momento della raccolta presso i boschi sia nel momento in cui i funghi vengono consumati. Nel primo caso è opportuno andare alla  ricerca solo ben equipaggiati ed evitando rischi o terreni impervi, nel secondo caso evitare di consumare funghi che non si conoscono e in caso di dubbi è comunque possibile far controllare gratuitamente quanto raccolto presso i punti micologici dell’ASL.

– Laboratorio di Prevenzione Via I maggio 22, ad Oggiono Tel: 0341 482850, martedì e mercoledì 9.00-11.00(è comunque possibile concordare appuntamenti in orari differenti)

– Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione: Via Papa Giovanni XXIII Bellano, agosto e settembre da lunedì a giovedì 14.30-15.00, ottobre e novembre su appuntamento

– Dall’11 agosto al17 ottobre, in collaborazione con la Comunità Montana, sarà anche attivo un punto al presidio ASL di Introbio, in località Sceregalli. Giovedì e Domenica 15.00 – 17.00 previo appuntamento telefonico. Tel 338. 7063477

 

 

 

 

 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

DOPO BELLANO-VENDROGNO: FUSIONI DEI COMUNI, CHE FARE?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO