A TACENO ARRIVA IL ”CACCIATORE” DI MANUELA SABATINI



Il progetto che ha permesso alle artiste Manuela Sabatini e Irene Colombo di lavorare sulla creazione dei due dipinti (Cacciatore e falegname), fa parte di quelli promossi del Sistema Turistico lago di Como e ha come titolo, "il bene è vicino-natura, culture e sapori, comuni di Vendrogno e Taceno".

L’idea, spiega Marisa Fondra, primo cittadino di Taceno, "è quella di realizzare un itinerario che si snoda principalmente lungo l’antica mulattiera che collega Taceno con la Muggiasca". 

Partendo da Taceno, i turisti potranno visitare gli affreschi (che grazie ai fondi in arrivo potranno essere anche restaurati) in paese, l’antica chiesa di S. Maria Assunta, il vecchio lavatoio comunale fino ad arrivare alla chiesa di san Sebastiano e la frazione Comasira con il suo Museo del Latte in Muggiasca. 
Il denaro è servito inoltre per la sistemazione del vecchio lavatoio ubicato vicino all’inizio dell’antica via tra i due paesi, dove sono stati effettuati lavori di scrostamento e ripristino dell’intonaco sulle pareti del locale, oltra al  ripristino della pavimentazione e la pulizia della vasca.

Previsti alcuni interventi anche nell’antica chiesa di S. Maria Assunta.

 
Percorrendo le strette stradine del centro di Taceno siamo incappati in una bella sorpresa: l’artista valsassinese, Manuela Sabatini che pennello in mano dava gli ultimi ritocchi della giornata all’opera a lei assegnata: il Cacciatore
 
"Lunedì prossimo (29/7 ndr) l’opera dovrebbe essere finita" ha spiegato Manuela l’autrice del cacciatore, che guarda con il suo binocolo in direzione della Grigna (raffigurata sul dipinto tale e quale come si vede dal punto dalla parete dove è stato creato).
 
"Le giornate di lavoro sono quattro, ma sabato causa l’iniziativa ai Piani dei Resinelli, "Arte in miniera" sarò assente, dunque la fine del dipinto slitta a lunedì".
 
La tecnica utilizzata per la creazione dell’affresco spiega la Sabatini è quella rinascimentale, "viene steso l’intonaco che è fatto di grassello di calce e sabbia di fiume, prima che asciughi, viene dipinto con pigmenti naturali diluiti in acqua".
 
Il caldo di questi giorni, spiega l’artista, non aiuta, ma comunque a prima vista, il dipinto è accattivante e molto ben fatto, e dire che è soltanto a metà percorso.  
 
 
LAVORI IN CORSO: IL CACCIATORE DI TACENO, OPERA DI MAUELA SABATINI
 

 




I "TEST" DI VALSASSINANEWS

NAMELESS E SAGRA: PERDIAMO EVENTI IMPORTANTI?

Vedi risultati

Loading ... Loading ...

METEO VALSASSINA




IN VOLO VERSO LA VALSASSINA

VN SU FACEBOOK

LE NEWS DI VN GIORNO PER GIORNO